"Dopo l'Unesco, Agisco!"

"Dopo l'Unesco, Agisco!" dalle migliori proposte della call for action del post riconoscimento UNESCO alla lezione sui Giardini verticali e sul camouflage territoriale Venerdì 27 novembre la Regione Piemonte organizza ad Asti, presso Palco 19, via Ospedale 19, l'evento di chiusura di un anno dedicato alla valorizzazione del Patrimonio UNESCO del Piemonte, iniziato a giugno ad Expo Milano 2015 e proseguito a settembre al Castello di Grinzane Cavour per celebrare il primo anniversario del riconoscimento dei Paesaggi Vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato nella lista del Patrimonio mondiale UNESCO.
Fulcro della giornata sarà la lezione magistrale del re dei giardini verticali, l'artista botanico parigino Patrick Blanc, e la premiazione dei vincitori della prima edizione del gioco-concorso “Dopo l'Unesco, Agisco!”, che ha coinvolto i 101 Comuni dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato in una sfida all'azione e alla partecipazione.
Il gioco-concorso, nei pochi mesi di attività da maggio a metà ottobre, è stato animato da 28 Comuni che si sono contesi il primato a suon di progetti realizzati dai singoli cittadini, dalle aziende o dai Comuni per rendere più accogliente il territorio. 340 sono stati i progetti inviati e 272 quelli che hanno passato la selezione.
Tutti coloro che vivono, lavorano o studiano in quei luoghi hanno partecipato per far vincere la squadra del proprio Comune.

I punteggi, aggiornati in tempo reale, sono la somma dei voti ottenuti dal caricamento dei progetti sul sito IoAgisco.it, sia attraverso il giudizio degli esperti sia attraverso la preferenza espressa con “ I like” dei cittadini.
L'attività social è stata vincente. La pagina Facebook di IoAgisco, in continua crescita, ha oggi 2151 like, circa 115.000 utenti unici che hanno visto i post, oltre 232.000 impression e oltre 6.000 persone che hanno interagito con la pagina per un tasso di coinvolgimento di oltre il 5%.


Classifica

Al primo posto, saldo in testa alla classifica nell'ultimo mese, il Comune di Grazzano Badoglio (AT) con 26.282 punti e il merito di aver coinvolto molti cittadini pur avendo una popolazione di soli 616 abitanti. Secondo posto a Vignale Monferrato (AL) con 22.763 punti. Terzo posto a Cassine (AL) con 17.769 punti. Ai piedi del podio tre Comuni che si sono battuti con progetti molto belli quanto numericamente interessanti: Strevi
(AL) che ha totalizzato 16.541 punti, La Morra (CN) 16.424 punti e Castagnole delle Lanze (AT) 15.886 punti.

I migliori 5 per categoria di progetto sono risultati:
1. Albergo Etico di Asti (Accoglienza) che ha anche il miglior punteggio assoluto della classifica (1065) e della
condivisione su Facebook (883 condivisioni);
2. Pala d’altare (Settore artistico), pubblicato dal Comune di Cassine (AL), 1055 punti;
3. Rivalorizzazione Punti Panoramici (Recupero e valorizzazione) del Comune di Novello (CN), 1027 punti;
4. Pulizia e sistemazione "La Bula" (Pulizia ambientale) del Comune di Grazzano Badoglio (AT), 577 punti;
5. Bambini... per bacco! (Pollice verde), pubblicato dall’Agriturismo Il Campasso di Strevi (AL), 825 punti.

Il gruppo degli esperti è formato da: Alessandra Aires architetto paesaggista, Bruna Biamino fotografa, Gianni Farinetti scrittore, Cristina Mossetti storica dell’arte, Roberto Vaccà direttore creativo.
L'Assessore Antonella Parigi è sempre stata una fervente sostenitrice di questo tipo di coinvolgimento delle comunità locali: “Abbiamo lanciato questa iniziativa di partecipazione dal palco del Teatro Sociale di Alba lo scorso novembre:
premiare piccoli gesti finalizzati alla promozione e diffusione di una cultura del bello e del pulito e abbiamo ottenuto un grandissimo riscontro dal territorio. Con la seconda edizione 2016  estenderemo il gioco-concorso anche alla gara tra le scuole, che quest’anno hanno partecipato con qualche esempio spontaneo, e, altra importante novità, consentiremo la votazione anche a chi non è cittadino dei 101 Comuni coinvolti. Tengo anche a ricordare – continua l’Assessore alla
Cultura e al Turismo della Regione Piemonte – un valore aggiunto del progetto:  ogni anno offriamo al territorio una lectio magistralis di un professionista riconosciuto per il suo lavoro attento e sensibile alle questioni dell'ambiente e del paesaggio: lo scorso anno il regista Werner Herzog e quest'anno l'artista Patrick Blanc.”
Patrick Blanc è uno dei massimi esperti in giardini verticali e le sue opere valorizzano e hanno cambiato l'aspetto a centinaia di edifici nel mondo da Parigi a Kuala Lumpur, da Sydney a Miami collaborando con grandi architetti come Jean Nouvelle e Herzog & de Meuron.
L'obiettivo è che la lezione di Blanc possa essere di ispirazione per privati e amministratori pubblici che vogliano intervenire sulla mitigazione dell'impatto di capannoni industriali sullo splendido paesaggio di Langhe e Monferrato, ma anche di edifici nei centri abitati che male si armonizzano con ciò che li circonda.
L’iniziativa è promossa dalla Regione Piemonte con il supporto del Comune di Asti, dell’Enoteca di Grinzane Cavour e i Consorzi dell’Asti, del Barbera e del Barbaresco che offrono una degustazione di vini ai partecipanti in chiusura.
L’ingresso è libero (fino ad esaurimento posti) previa registrazione: ioagisco@regione.piemonte.it


Programma

09:30 Registrazione
10:00 Lectio magistralis di Patrick Blanc, artista botanico esperto di giardini verticali
11:00 Premiazione dei vincitori di "Dopo l'Unesco, Agisco!"